I nostri Percorsi

Il giro delle Sette Chiese

Da sempre l’uomo, nella propia esistenza, ha continuamente ricercato un qualcosa che lo avvicinasse ad avere un rapporto con la fede attraverso la costruzione di luoghi di culto.

Anche la nostra gente durante le lunghe giornate passate in montagna aveva numerose chiese e siti di preghiera noi ne abbiamo ricavato un tour che ne tocca sette:

ABBAZIA DEL SANTISSIMO SALVATORE,CHIESA DELLA MADONNA DEL CASTAGNO,CHIESA DELL’ ERMETA,CROCEFISSO DI CATARCIONE,CROCE MONUMENTALE DELL’ AMIATA,MADONNA DEGLI SCOUT,MADONNA DEL CAMICIONE,CHIESA DELL’ERMICCIOLO.

0 KM
Distanza
0 Ore
Tempo di Percorrenza

Mappa dei Ruderi

La vita della gente di abbadia nei secoli passati e sempre stata in simbiosi con i ritmi della montagna.

Questo itinerario vuole ripercorrere i sentieri ed i passaggi che i nostri avi facevano per andare nei boschi,quindi : capanne, casette in pietra,o ripari ricavati nel bosco e usati durante la raccolta delle castagne o il taglio dei boschi o la raccolta di funghi.

Tali ruderi sono conosciuti con questi nomi :

PODERE DELLA CIPRIANA,PODERE DEI POZZARONI,RUDERE DI MONTARIOSO,PODERE DI SANT’ANTONIO,PODERE DEL CAPPE,PODERE DEL CERRO DEL TASCA

0 Km.
Distanza
0 Ore
Tempo di Percorrenza

Mappa dei Sassi

Questo splendido itinerario vuole rivivere alcuni dei punti di interesse socioculturale di Abbadia e dell’Amiata .

Ognuno dei sassi incontrati sul percorso ha dietro un storia, un episodio, una leggenda che ha fatto rimanere nella memoria dei nostri vecchi che ce lo hanno tramandato.

Oggi questi sassi hanno ancora un enorme importanza al fine di delineare confini, per i sentieri come punti panoramici.

Il giro ne raggiunge alcuni:

SASSO DEL LOCCO,SASSO DELL’ARCIERE,SASSO DI DANTE,SASSO DEI MERCHI,SASSO DEI BIGONZAI,POCCE DELL’ANGIOLLA.

0 KM
Distanza
0 Ore
Tempo di Percorrenza

Anello dell’Amiata

Ecco il percorso per eccellenza,un tour impegnativo che attraversa faggete secolari,meravigliosi castagneti, con quote che vanno dai 950 ai 1250 mt

Si attraversa il territorio di tutti i comuni amiatini e durante la pedalata non e’ difficile fare incontri con animali autoctoni (tassi ,cinghiali,lepri,volpi,caprioli,scoiattoli )

Si parte di buon ora dal centro del paese e dopo aver oltrepassato LA PIANA DEL SARACIO sara’ il PODERE DELLA CIPRIANA,a segnare l’ ascesa verso le METATELLE ,una bella strada forestale al cui termine faremo una sosta e delle foto ricordo.

Riprenderemo il tragitto puntando verso FONTE DELLE MONACHE rifugio del Corpo Forestale,

I single track contradistingueranno i km che ci separano alla piana dell’ ARCU’ area attrezzata per pic-nice adatta anche per sgranocchiare qualcosa. Il nostro giro tocchera’ siti importanti di bellezza e fascino :

FONTE DI KATANA,MADONNA DEL CAMICIONE,CAPANNA DI PIETRO, FONTE CAPO VETRA altro rifugio forestale siamo oramai nella parte finale del giro dell’Amiata e oltrepassato PIAN DEI RENAI

Arriveremo in un meraviglioso punto panoramico :POCCE DELL’ANGIOLLA,da dove nelle giornate serene sara’ possibile arrivare a scorgere il LAGO DI BOLSENA.

Scenderemo verso “l’odorante…” localita’ ACQUA PASSANTE e da qui raggiungeremo prima la CHIESA dell’ERMETA,misteriosa e affascinante porta del paese e accesso all’AREA MUSEALE DELLA MINIERA che con i suoi resti dell’attivita estrattiva e lavorativa del mercurio sara la degna conclusione di un tour che ci che lascerà profondamente appagati i bikers.

0 Km.
Distanza
0 Ore
Tempo di Percorrenza
Contattaci

Inviaci una mail e sarai contattato al più presto!